Scicli attende risposte dal Consiglio comunale

Parla il presidente del massimo consesso cittadino

82
Una seduta del Consiglio comunale di Scicli
-Pubblicità-

SCICLI – Dopo alcuni anni di inattività (per via del commissariamento) torna in auge la massima assemblea cittadina.  Per il presidente del Consiglio comunale, Danilo Demaio, si tratta  di  “uno dei consigli comunali più proliferi degli ultimi anni”.   L’affermazione arriva  all’indomani delle contestazioni, delle scorse settimane, da parte di alcune forze politiche che denunciavano le poche convocazioni della massima assise comunale da parte del Presidente. “In quattro mesi e solo 7 adunanze (escludendo la seduta di insediamento e l’adunanza in seduta aperta), questo consiglio– afferma Demaio- ha approvato ben 31 delibere compreso il bilancio consuntivo anno 2015. Un consiglio giovane, serio, ordinato, fresco di idee e di larghe vedute come non si vedeva da tanto. Dalla modifica dell’art. 3 comma 1 del regolamento delle commissioni consiliari permanenti (che prevede la riduzione da 4 a 3 commissioni), alle problematiche inerenti l’ospedale Busacca ed all’approvazione del regolamento per l’adozione delle aree verdi. Continuando con l’abbassamento dell’imposta dell’imposta TARI, per arrivare ad un documento firmato all’unanimità sulla tutela del territorio. Un consiglio comunale impegnato a 360 gradi – conclude  Demaio-sulle problematiche ed esigenze della città”. A breve il consiglio sarà nuovamente chiamato a deliberare su importanti atti di natura finanziaria per l’Ente.  I cittadini aspettano che alle parole seguano i fatti.