Scicli, Commissario Montalbano: il caso resta aperto su museo della discordia

La Cgil dice no alla concessione dei locali dell'ex Camera del Lavoro di via Nazionale

138
-Pubblicità-

SCICLI – “Montalbano sono!”. Ok, ma per la Cgil provinciale di Ragusa e la Camera del lavoro di Scicli non basta. E’ loro il reiterato no alla concessione dei locali dell’ex Camera del lavoro alla casa di produzione “Palomar” che punta alla realizzazione del museo dedicato al commissario.

Location ideale per gli ideatori, considerato che in quelle stanze il poliziotto piu’ famoso d’Italia, uscito dalla penna di Andrea Camilleri e interpretato da Luca Zingaretti, al piano terra del municipio di Scicli, ha dipanato nella fiction che miete ascolti per la Rai, i suoi casi piu’ complessi.

Quegli uffici al piano terra un tempo, agli inizi del Novecento, ospitavano la Camera del lavoro e le battaglie per i diritti e ha continuato a essere luogo di incontro e di dibattiti sulle conquiste sociali – ottenute e mancate – di ieri e di oggi, anche quando la Cgil ha cambiato indirizzo. Cosi’ oggi il sindacato pur dicendosi “per nulla contraria alla realizzazione del museo dedicato a Montalbano”, chiede che sia realizzato altrove.

Fonte: AGI