All’ospedale ‘Busacca’ saranno ripristinate le unità di Medicina e Chirurgia generale

Il manager Maurizio Aricò ha presentato il piano di sanitario alla conferenza dei Sindaci

71
-Pubblicità-

SCICLI- Una unità semplice di Medicina generale con 10 posti letto, una di Chirurgia generale con 4 posti letto; una di Lungodegenza con 24 posti letto, una unità di recupero e Riabilitazione funzionale con 34 posti letto. E un servizio di Anestesia. E’ quanto previsto dal nuovo Piano sanitario per l’ospedale Busacca di Scicli. Il manager Maurizio Aricò ha presentato il piano alla conferenza dei Sindaci della Provincia di Ragusa. Nel nosocomio di Scicli vengono, quindi ripristinate Medicina e Chirurgia Generale, oltre al servizio di Anestesia. Leggendo il nuovo piano, si medicalizza, all’interno del Punto di Primo Intervento, l’ambulanza del primo soccorso, con la presenza a bordo della stessa, appunto, di un medico. Nello stesso nosocomio saranno erogate attività di Laboratorio di Analisi e di Radiologia. Saranno mantenuti tutti gli altri servizi e ambulatori già esistenti, a partire dal servizio di Dialisi. Altri ambulatori potranno essere attivati dall’Azienda, in relazione ai bisogni e alle richieste del territorio. Il Sindaco di Scicli ha chiesto e ottenuto che venisse formalmente definito che la convenzione per la riabilitazione con l’ IRCCS (Centro Neurolesi “Bonino-Pulejo”) di Messina venga estesa alla creazione, presso l’ospedale “Busacca”, di un centro per soggetti con disturbi dello spettro autistico. A livello territoriale poi, Scicli continuerà ad avere la presenza di una Residenza Sanitaria Assistenziale (RSA), anch’essa allocata dentro le strutture dell’ospedale “Busacca”. Entro la data del 10 maggio è possibile presentare ulteriori proposte di modifica o integrazione del Piano. Il primo cittadino Giannone ha già chiesto al Presidente del Consiglio comunale, la convocazione di una conferenza dei capigruppo consiliari per discutere in maniera organica della questione e rinviare ad un Consiglio comunale che assuma le decisioni definitive.