Spiagge pulite a metà, saranno pronte in tempo?

“L’intervento durerà ancora un po’ di tempo”

474
-Pubblicità-

SCICLI – I lavori di rimozione delle canne spiaggiate lungo il litorale di Scicli, in questi ultimi giorni, hanno subito un’accelerazione; questo basterà per completare la pulizia? Il cantiere montato in contrada “Pezza Filippa”, poco meno di un mese fa, ogni giorno procede alla fase di triturazione delle canne e al trasferimento in discarica. Le polemiche sui ritardi d’intervento sembrano essersi placate. Notevole è stato il dispiegamento di uomini e mezzi per portare a compimento la complessa operazione di pulizia degli arenili. Il ripristino delle spiagge viene compiuto sotto la sorveglianza della Sovrintendenza, della Srr, della Capitaneria di Porto di Pozzallo.

Mezzi all’opera in contrada Pezza Filippa (Foto SVN)

In spiaggia circa 10 operai continuano a separare rifiuti di altro genere dalle canne. Alcune spiagge sono già pronte per la stagione estiva,  la sabbia è tornata pulita e ‘sicura’. “Non c’è alcun rischio di farsi male”, assicurano dal Comune. “L’intervento durerà ancora per un po’ di tempo- ci dice Pino Tasca del settore Ecologia- fino a quando sarà eliminato in modo radicale ogni tipo di rifiuto dagli arenili”. “L’obiettivo-afferma l’assessore Lino Carpino- è di essere pronti nella prima ‘quindicina’ di giugno, prima dell’inizio della stagione estiva”. La spesa dell’intervento è di oltre 125 mila euro. Sono all’opera quattro pale meccaniche, due container per i rifiuti, un tritatore e due grossi camion per lo smaltimento in discarica.