Polo museale di Scicli, viaggio positivo nella capitale

Il sindaco Enzo Giannone e la senatrice Venerina Padua dal Ministro ai Beni culturali Dario Franceschini

266
Da sinistra:Sindaco Enzo Giannone, Ministro Dario Franceschini e senatrice Venerina Padua
-Pubblicità-

SCICLI – Da alcuni giorni a Scicli, dove non si hanno notizie sul Bilancio consuntivo e preventivo, si parla sempre insistentemente della nascita di un polo museale. Oggi pomeriggio a Roma, si è tenuto un incontro tra il sindaco di Scicli Enzo Giannone e il Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini sulla creazione del Polo Museale, con un focus importante all’ex Convento del Carmine. Nella capitale c’era anche la senatrice Venerina Padua. “Il sindaco Giannone e il Ministro Franceschini –si legge in una mota del Comune- hanno convenuto sulla necessità di redigere un progetto esecutivo di spazio culturale, di cui il Comune, con i suoi uffici, si farà carico, al fine di creare un grande attrattore culturale di respiro nazionale. Uno dei momenti di questo Polo sarà la pinacoteca del Gruppo di Scicli con lo spazio dedicato alla Fondazione Piero Guccione. Il Ministero dei Beni Culturali parteciperà al progetto dell’amministrazione, e dell’assessorato retto da Caterina Riccotti”. “Ora si avvierà un rapporto diretto tra Ministero e Comune-afferma la senatrice Venerina Padua- per approfondire le modalità con cui procedere, all’esito delle necessarie verifiche tecniche”.