Nascono nuove strisce blu in Via Tagliamento, non tutti sono d’accordo

Il parcheggio sotteraneo di via Badiula diventa libero

618
-Pubblicità-

SCICLI – Nuove strisce blu nel centro storico di Scicli. Nasceranno in via Tagliamento a pochi passi da via Badiula dove c’è un parcheggio sotterraneo a pagamento. Questo servizio non sarà più a pagamento ma libero. “Diventano blu gli stalli di sosta di via Tagliamento– riporta una nota del Comune-, solo per un numero equivalente di posti auto. “La novità è legata all’obiettivo dell’amministrazione comunale di Scicli- dice l’assessore Viviana Pitrolo-, di incentivare l’utilizzo dello spazio sotterraneo di via Badiula, al fine di evitarne la ghettizzazione di renderlo luogo vivo della città”. L’assessore Pitrolo aggiunge: “In vigenza del contratto stipulato anni fa con la ditta che si occupa delle strisce blu non è possibile per il Comune ridurre il numero degli stalli a pagamento.  Ricordiamo ad ogni buon conto che per soste brevi c’è sempre la tolleranza di dieci minuti; lo stesso vale per il ritardo nella sosta oltre la vigenza della park card. Le strisce blu garantiscono un’alternanza nell’occupazione dei parcheggi e nascono per favorire l’accesibilità alle attività commerciali”. Non tutti sono d’accordo alla decisione e sui social i commenti negativi non mancano. C’è chi parla di esegerazione con le strisce blu e punta l’indice accusatorio sul palazzo comunale. L’unica zona dove si poteva parcheggiare tranquillamente– commenta qualcuno su FB- era proprio quello di via Tagliamento. “Scicli è il paese delle strisce blu. Strisce blu davanti al supermercato così è anche difficile fare la spesa”. C’è anche chi fa notare che “Se il comune di Scicli rispetta il limite fra bianche e blu è perfettamente legale e non c’è alcun motivo per fare polemiche a vanvera”.