“A Scicli la rete idrica è un colabrodo”

Lo sostiene il Comitato Cambiare Scicli

574
-Pubblicità-

Lo scorso 17 giugno il Comitato “Cambiare Scicli” ha segnalato, tramite email al Sindaco di Scicli e all’Ufficio manutenzione, la rottura di un tubo della rete idrica in Contrada Fumarie, allegando anche la foto del getto di acqua che fuoriesce.

Va anche evidenziato che detta rottura era già stata segnalata da un altro cittadino 15 giorni prima, per cui da oltre un mese continua a fuoriuscire acqua.

Ci saremmo aspettati un intervento entro tempi ragionevoli, ma a tutt’oggi non si è provveduto a riparare la conduttura e un getto d’acqua continua a fuoriuscire 24 ore su 24.  Ciò è inammissibile perché la perdita di acqua ha un costo che poi viene addebitato a tutti i cittadini.

Al Sindaco di Scicli vogliamo evidenziare che vi è una norma alla quale sarebbe bene attenersi, vale a dire “La legge del silenzio” che recita: Parla poco. Parla quando occorre. La tua oratoria è l’oratoria dell’azione. Tu opera.; lascia che siano gli altri a parlare.

Per cui invitiamo il Sindaco a dare le opportune disposizioni affinché si provveda ad effettuare tutte le necessarie riparazioni della rete idrica ridotta a un “colabrodo” da anni di pessima gestione “pseudo democratica” del Comune di Scicli.

 Comitato “Cambiare Scicli”  

Il presidente – Dott. Giuseppe Implatini