Le grotte di Chiafura nei ‘Luoghi della Cultura’ della Regione Sicilia

Ragusa: "Si tratta di un significativo riconoscimento per esaltare di più questi luoghi".

365
-Pubblicità-

SCICLI –  Le grotte di Chiafura, che sovrastano l’antico quartiere di San Bartolomeo, fanno parte dei luoghi della Cultura della Regione Sicilia. In tutto sono tre i siti della provincia di Ragusa, inseriti nel decreto assessoriale 2997 del 30 giugno scorso. Gli altri siti sono il Parco Forza con il museo archeologico di Ispica ed il Palazzo La Rocca a Ragusa. L’inserimento nel suddetto decreto consentirà agli enti preposti la partecipazione agli appositi bandi che saranno pubblicati con successivi provvedimenti dal dipartimento dei Beni culturali. “Si tratta di un significativo riconoscimento –ha commentato Orazio Ragusa- necessario ad esaltare ancora di più le peculiarità di questi luoghi, la loro tutela e valorizzazione nonché l’uso sociale. E’ un aspetto che merita di essere messo in evidenza anche perché inserito nel contesto delle priorità di intervento per la programmazione del Po Fesr Sicilia 2014-2020. Una occasione da non perdere e da sfruttare nella maniera dovuta per l’area iblea con la partecipazione ai relativi bandi che dovrebbero andare tra poco in pubblicazione. Ringraziamo il soprintendente di Ragusa, Calogero Rizzuto, e il personale dei suoi uffici che hanno fatto da tramite affinché potesse essere acquisito il risultato in questione –conclude Ragusa- che per l’intero territorio assume una notevole valenza”.