In coma farmacologico e intubato il 60enne di Scicli colto da malore ieri nel mare di “Pezza Filippa”.

L'uomo è aiutato a respirare dalle macchine

1289
-Pubblicità-

SCICLI – E’ in coma farmacologico e intubato all’ospedale “Cannizzaro” di Catania, dove è giunto ieri pomeriggio in elisoccorso, il 60enne di Scicli colto da malore mentre faceva il bagno nello specchio d’acqua antistante la spiaggia di Pezza Filippa a Donnalucata. L’ultimo bollettino medico parla di condizioni stazionarie, tenute sotto controllo. Il paziente viene aiutato a respirare dalle ‘ macchine’. Sono stati eseguiti una serie di esami diagnostici per capire cosa abbia determinato l’improvviso mancamento. Si è appreso che non appena i medici avranno chiaro il quadro clinico interverranno di conseguenza. Come già riferito nel precedente articolo, l’uomo ieri è stato prima recuperato in acqua privo di sensi e poi portato in spiaggia per le prime operazioni di soccorso, in attesa dell’ambulanza e dell’elisoccorso. Determinante l’intervento di alcuni bagnini di uno stabilimento balneare che, insieme ad alcuni volontari, hanno praticato il massaggio cardiaco sull’uomo che non dava segnali di vita.