Dopo 23 anni scoperti i mandanti dell’omicidio del carabiniere Vincenzo Garofalo di Donnalucata

La 'ndrangheta stragista che voleva attaccare lo Stato

2643
-Pubblicità-

SCICLI – Scoperti i mandanti dell’omicidio dei carabinieri Antonio Fava e Vincenzo Garofalo, quest’ultimo di Donnalucata dove risiedono parte dei suoi parenti. Quei delitti avvenuti 23 anni fa, il 18 gennaio del 1994, svela la Dda, erano parte di una strategia mirata a destabilizzare l’Italia. 

Vincenzo Garofalo e Antonio Fava

Fava e Garofalo furono ammazzati lungo l’autostrada Salerno-Reggio Calabria, nei pressi dello svincolo di Scilla.  Oggi sono stati arrestati Giuseppe Graviano e Rocco Santo Filippone. Per l’omicidio dei due carabinieri, all’epoca, furono condannati l’allora diciassettenne Consolato Villani e Giuseppe Calabrò, considerati i killer dei carabinieri. A Donnalucata ai due militari uccisi in Calabria è stato dedicato un monumento ed una strada. Ogni anno, il 18 gennaio, i due Militari dell’arma vengono ricordati con una cerimonia commemorativa.