Il sindaco Enzo Giannone nel Consiglio regionale dell’Anci, è stato eletto oggi a Palermo

Unico rappresentante ibleo oltre al sindaco di Ragusa, componente di diritto

639
Da sinistra: Leoluca Orlando ed Enzo Giannone
-Pubblicità-

SCICLI – Enzo Giannone, sindaco di Scicli, è stato eletto nel consiglio regionale dell’ANCI (Associazioni Nazionale Comuni d’Italia) Sicilia. Giannone, eletto nella lista di Leoluca Orlando, riconfermato presidente dell’ANCI Sicilia, rappresenta l’unica presenza (oltre quella del sindaco di Ragusa, membro di diritto per Statuto) della provincia iblea nell’ambito dell’importante organismo regionale.

“Sono molto contento dell’elezione – commenta il sindaco di Scicli – nel parlamentino dell’ANCI Sicilia che ha compiti istituzionali importanti. Valuto questa elezione, a fianco del presidente Orlando, come il riconoscimento di un’azione amministrativa rivolta da sindaco ad affrontare con impegno e serietà le questioni del territorio, considerato punto focale di interessi legittimi che vanno assecondati nell’interesse esclusivo della collettività.

Ritengo che ci siano alcune priorità su cui i sindaci possano e debbano dare il loro contributo per la ripresa di un dibattito serio sullo sviluppo della Sicilia: finanze, rifiuti, tutela dell’ambiente, precariato, cultura e formazione sono tutti filoni che devono far parte dell’agenda della politica siciliana. Di una politica regionale che si rinnova appunto partendo dai territori e dalle città.

Darò il mio contributo, nelle forme e nei modi in cui sarà necessario e mi sarà richiesto-conclude Giannone-, affinché questa nuova stagione della politica siciliana possa produrre risultati positivi per tutti noi siciliani”.