“Conversazioni a Scicli”, ieri sera è toccato a Pietrangelo Buttafuoco conversare con Giuseppe Pitrolo

Durante la serata SVN ha realizzato delle interviste

239
-Pubblicità-

SCICLI – Prosegue il ciclo curato dal ‘Brancati’ “Conversazioni a Scicli”. Ieri sera è toccato al giornalista e scrittore Pietrangelo Buttafuoco, col suo “I baci sono definitivi” a fare emozionare e riflettere dialogando con il prof. Giuseppe Pitrolo.
Ogni giorno Buttafuoco – col suo zaino  da pendolare, con il suo ufficio sulle spalle- ha detto Pitrolo- lascia  la luce e scende nel buio della metropolitana. Entra nel vagone e si ritrova dentro un incantesimo. Ruba le storie della vita dei pendolari e ne fa cunto. Tutte le mattine il viaggio sotterraneo gli regala una nota per il suo quaderno: incontri straordinari, storie d’innamorati, struggenti malìe, canzoni, dediche  ed epiche vissute tra i sedili, i corrimani, le scale mobili e i nodi delle stazioni della metropolitana”.
Due ore di dialogo nel cortile antistante la sede del “Brancati”,
nel suggestivo scenario di via Alearadi, davanti ad un pubblico numeroso e particolarmente attento. Mercoledì 9 agosto sarà la
 volta di Adriano Padua che con “Still life”,  conversando sempre con il prof. Giuseppe Pitrolo, introdurrà alla poesia in forma di rap.