Fruibilità lido Donnalucata, le precisazioni dell’opposizione

Dopo l'intervento dello Staff del Sindaco

266
Foto I love Scicli
-Pubblicità-

SCICLI – I consiglieri di opposizione sono ed erano a conoscenza dell’iter burocratico scaturito a seguito dell’emanazione dell’ ordinanza n. 43 del 2.03.2017.  Proprio a rafforzativo, i sottoscritti avevano richiesto delucidazioni in merito al Sig Sindaco, in modo trasparente, tramite lettera aperta.
Ringraziando lo staff per la puntuale risposta, proprio perché la sicurezza dei cittadini e’ materia imprescindibile per tutti, ci chiediamo:
1. Perché, ad ultimazione dei lavori di pulizia già attestata dall’amministrazione con determina dirigenziale del 13.06.2017, non si è provveduto a revocare l’ordinanza suddetta e a comunicarla alla Regione in ossequio al l’iter descritto in risposta?
2. Durante questi due mesi, si  è provveduto ai controlli necessari e all’elevazione delle sanzioni in ossequio all’ ordinanza  già detta, la n. 43?
3. È un fatto notorio che il lido, oggetto di ordinanza, è usufruito da migliaia di bagnanti che ignari, potrebbero essere destinatari di sanzioni. Forse l’ordinanza potrebbe servire a rimpinguare le casse del Comune a discapito degli ignari cittadini? O forse potrebbe servire da paracadute nel caso di ferimenti con canne?                       ” Per la mente che vede con chiarezza non c’è necessità di scelta, c’è azione”. (Jiddu krishamurti)

I CONSIGLIERI DI OPPOSIZIONE