“Taranta Sicily Fest” sabato sera a Scicli nella Cava di San Bartolomeo. Siete pronti a lasciarvi pizzicare?

E' iniziato il conto alla rovescia

1232
-Pubblicità-
SCICLI – Ritmo, musica e voglia d’estate: siete pronti a lasciarvi pizzicare? Torna a Scicli, nel suggestivo scenario della Cava di San Bartolomeo, sabato 19 agosto il “Taranta Sicily Fest” e la voglia di ballare e battere i piedi a suon di pizzica e taranta“L’evento Taranta Sicily Fest- dice il presidente di ‘Barocco Eventi’, Peppe Stimolo-, ha l’obiettivo di promuovere la musica popolare nel suo complesso, con particolare riguardo per la musica popolare del sud Italia. Il target di riferimento è quello degli amanti della cultura popolare manifestata in tutte le sue forme, appartenenti a tutte le fasce d’età. Dopo il successo della scorse edizioni, che hanno registrato complessivamente la presenza di oltre 20 mila persone provenienti da tutta la Sicilia, si rinnova l’appuntamento con uno degli eventi estivi più attesi, per riscoprire Scicli come nuova capitale della taranta per i tanti che arriveranno da ogni parte della Sicilia”.
 Il “Taranta Sicily Fest” sarà aperto alle 21.30 dal gruppo etnico siciliano “Lautari”, mentre nel pomeriggio, alle 18.30, come sempre si svolgerà lo stage a pagamento di pizzica, quest’anno condotto dalla la danzatrice Ilaria Specchia. L ’atmosfera a San Bartolomeo si riscalderà al ritmo degli Ariacorte il  gruppo protagonista dell’edizione 2017 del “Taranta Sicily Fest”. “L’unica parola d’ordine- dice il presidente Stimolo- è abbandonarsi all’energia della tarantola”.

Per partecipare allo stage è necessaria la prenotazione (il costo è di 15 euro e include l’ingresso al festival) tramite il sito web www.tarantasicilyfest.it
Per conoscere il programma della manifestazione è possibile visitare il sito http://www.tarantasicilyfest.it/ o la pagine facebook dell’evento.