Notte di Ferragosto a Scicli: dalle feste in riva al mare alla bellezza silenziosa del barocco.

Numerose presenze si sono registrate in Via F.M Penna, Sampieri e Donnalucata

636
Foto scattata ieri notte in un noto locale di Sampieri
-Pubblicità-

SCICLI – Quella appena trascorsa è stata la notte più ‘cool’ dell’estate,vissuta sotto il cielo stellato tra party, falò, bagni notturni. C’è stata un’altra notte fatta di tranquillità, segnata da lunghe passeggiate sulle ‘calde’ basole che tappezzano via F.M Penna.

Sampieri come ogni anno si è confermata ‘capitale della movida’ anche la notte di ferragosto. Tantissimi i giovani sciclitani (e non solo) che tra la musica ‘mixata’ ad hoc dai dj e rinfrescanti drink estivi hanno deciso di trascorrere all’insegna del divertimento la notte più lunga dell’estate.

Anche le spiagge del litorale sciclitano sono state prese d’assalto da coloro che al divertimento più sfrenato hanno preferito la tranquillità, scandita dal magico suono delle onde sotto un suggestivo cielo stellato. Tante le persone che allo scoccare della mezzanotte hanno deciso di tuffarsi tra le onde rischiarate dalla luna.

Foto Andrea Ragusa

Dalla fascia costiera a Scicli la situazione non cambia. Anche la notte di ferragosto intorno all’anello barocco si è registrata una buona presenza turistica. Tutti a caccia del dettaglio barocco o dei luoghi simbolo della “Vigata” di Montalbano da immortalare, con smartphone e tablet. I locali notturni hanno lavorato sodo fino all’alba. Tanti gli uomini delle forze dell’ordine lungo tutto il territorio impegnati a presidiare le zone frequentate dai giovani, per garantire un ferragosto tranquillo e sicuro a tutti.