Pensieri liberi, note private e i progetti fino al 2019 sulle pareti delle Quam

Prorogata al 17 settembre la chiusura della mostra per i dieci anni di tecnica mista

142
Foto di Sergio Bonuomo
-Pubblicità-

SCICLI  – Prorogata la chiusura al 17 settembre della mostra per i dieci anni di Tecnica Mista. Alle Quam di Scicli si continuerà a festeggiare il primo decennale con la raccolta di opere scelte a ricordare progetti, eventi e mostre di questi primi dieci anni, ma anche a prendere nota dei progetti futuri. A fine mostra verrà presentato il libretto della mostra, in veste particolare, diversa dai precedenti, con i racconti dei dieci anni. In particolare, Antonio Sarnari ricorda con affetto progetti come i Gruppo Asterisco (2009-2011), la presentazione del Gruppo di Scicli a New York (2012), la mostra Arte al Metro (2014), la nascita nel proprio studio di S.E.M. (2014), e Lo spettacolo del Jazz, che nel 2017 ha compiuto 4 anni, ma anche le numerose mostre monografiche e l’amicizia con i tanti artisti, come anche la nuova sede con la nascita della galleria Quam (2012), fino ai progetti più recenti come il fortunato 900Zero99, che ha portato centinaia e centinaia di bambini a disegnare sulle pareti della galleria. Ma Antonio Sarnari ci offre anche uno scorcio della programmazione già fino al 2019. Così viene svelato il nome del prossimo autore in mostra, Federico Severino a ottobre, e anche altri autori già in programma fino al 2019 inoltrato, come Valerio Valino, Simone Geraci, Tamara Marino e Simon Troger! Dunque questi primi dieci anni di Tecnica Mista sembrano solo l’inizio, di un lavoro appassionato, vivo e intenso, che la partecipazione di pubblico, il successo degli eventi e l’attenzione del collezionismo internazionale, ha già premiato.

Foto di Sergio Bonuomo

Tecnica Mista è uno studio di organizzazione e cura di eventi culturali, con sede nella bella galleria Quam, nel centro storico UNESCO di Scicli. Si sintetizza in “organizzazione e cura di eventi”, il lavoro che in verità comprende la realizzazione chiavi in mano di mostre in tutta Italia, l’edizioni di libri d’arte, la consulenza in economia culturale e per i fondi di investimento in arte, il sostegno concreto allo sviluppo degli autori emergenti siciliani. La mostra rimarrà dunque aperta fino al 17 settembre con ingresso gratuito.