“Maggiore partecipazione democratica nella definizione di atti importanti”

L'opinione di Salvo Di Maria, presidente del circolo PD "Scicli Democratica"

280
-Pubblicità-

SCICLI  (Di Salvo Di Maria*) –  Senza entrare nel merito delle polemiche che hanno caratterizzato quest’ultima settimana dei lavori del Consiglio Comunale, auspichiamo che – nel prossimo futuro – ci sia un maggior coinvolgimento della città, dei propri corpi intermedi e dei cittadini in generale, nell’attività che il Consiglio Comunale porta avanti, specie quando si tratta di atti importanti quali quelli in vista del prossimo bilancio di previsione. In particolare, constatiamo come la velocità di taluni passaggi istituzionali, come quelli che hanno recentemente portato alla calendarizzazione in Consiglio Comunale del Piano Triennale delle OO.PP. 2017/2019 e del piano delle Valorizzazioni e alienazioni immobiliari (convocazione della II Commissione consiliare con atto del 23/08 per la successiva riunione del 25/08 e successiva convocazione del Consiglio Comunale per il 29/08, poi slittato al 05/09), non vada a beneficio di quanti (partiti, consulte, sindacati, associazioni ecc.) possa dare il proprio contributo di idee e di lavoro alla definizione di atti che sono propedeutici alla definizione del prossimo bilancio 2017/2019.

Stessa cosa si potrebbe dire per la definizione di idee programmatiche e progetti che, per il prossimo futuro, definirebbero la destinazione d’uso del nostro territorio, vedi proposta di perimetrazione del Parco degli Iblei già presentata a Palermo.

Se a ciò si aggiunge che le ultime sedute del Consiglio Comunale sono state convocate alle ore 10 del mattino (con l’impossibilità materiale di quanti – lavoratori – volessero partecipare alle sedute del massimo consesso cittadino per seguirne i punti all’ordine del giorno), riteniamo che sia nostro compito di partito politico farci portavoce di quanti – in questi giorni sono tanti – manifestano la propria volontà di avere maggiore interlocuzione con i soggetti istituzionalmente deputati alla gestione della cosa pubblica mediante un funzionamento degli strumenti di partecipazione democratica più aperto alla città.

* Salvo Di Maria (Presidente circolo PD Scicli Democratica)