Furti nelle campagne di Scicli, controlli più fitti

Intervista al dirigente del Commissariato Polizia di Modica Nicodemo Liotti

1197
-Pubblicità-

SCICLI –San Giovanni Lo Pirato, “Cuozzu carcarazza”, “Giliestro” e “Torre Palombo”. Sono alcune contrade, ricadenti nel territorio di Scicli, prese di mira da bande specializzate in furti all’interno di abitazioni, di aziende agricole e masserie.
I ladri agiscono indisturbati sia di giorno che di notte. Lo fanno con assoluta determinazione e rapidità. Qualcuno, per il timore che i furti si ripetono, preferisce non dormire e stare davanti la porta a vigilare.
I furti nelle zone di campagne densamente abitate è un fenomeno in costante crescita. Le forze dell’ordine da tempo hanno rafforzato i controlli nelle zone periferiche che nel centro abitato di Scicli.
La Polizia di Modica nello scorso fine settimana ha svolto fitti controlli per reprimere il fenomeno dei furti. A SVN il dirigente del commissariato Polizia di Modica, Nicodemo Liotti.