A Scicli l’associazione internazionale “Clown senza frontiere” regala gioia e sorrisi

Ai bambini del 'Centro diurno del Rosario'

230
-Pubblicità-

SCICLI – Arrivano direttamente dall’Austria e con la loro gioia e il loro entusiasmo colorano le giornate di chi li incontra. Sono i clown dell’Associazione di Volontariato Internazionale “Clown Senza Frontiere” con sedi attive in tutto il mondo che in questi giorni sono impegnati in un tour per la Sicilia. Ad accompagnarli nelle loro tappe in provincia i “colleghi” clown dell’Associazione “Ci Ridiamo Sù” di Ragusa. Allegria, spensieratezza, autoironia, leggerezza sono le emozioni che i clown sono riusciti a trasmettere nei diversi appuntamenti del loro viaggio speciale, durante il quale hanno incontrato grandi, piccoli, italiani e stranieri, coinvolgendoli in tante attività tutte da ridere. Senza ostacoli, discriminazioni o limiti perché una risata unisce sempre. L’ultima tappa del tour regionale ha toccato ieri Scicli: i “Clown Senza Frontiere” hanno voluto infatti portare la loro allegria al Centro Diurno per minori del Convento del Rosario, con uno spettacolo irresistibile, fatto di piccoli numeri circensi, scherzi, sketch e battute irresistibili.

Il Centro Diurno nasce nel 1992 e ha recentemente festeggiato 25 anni di intensa attività che hanno promosso stili di vita, di cooperazione, il benessere e la maturità dei minori, favorendo il loro inserimento nella comunità cittadina. Qui si accolgono ragazzi in difficoltà da 6 ai 16 anni, si offre un‘occasione privilegiata per intessere relazioni di amicizia, avviare un sereno processo d’integrazione sociale sia dei minori che delle loro famiglie, per educare ai valori civili e morali. Numerose associazioni, Enti pubblici e privati, Cooperative e Club ogni anno si impegnano con iniziative di solidarietà per contribuire positivamente alla crescita di questi ragazzi. La solidarietà, l’integrazione, il sostegno morale passa attraverso una risata: è questo il messaggio che ha accompagnato queste giornate, e con questo piacevole ricordo sono stati ringraziati i nostri “Clown senza frontiere”. L’iniziativa è stata resa possibile grazie alla grande amicizia che lega l’Associazione Culturale SEM e l’associazione “Ci Ridiamo Su”.