L’Asp 7 di Ragusa nel mirino del sindaco Giannone e del deputato Ragusa

Giannone e Ragusa chiedono al manager Ficarra di essere chiaro sul futuro dell'ospedale

1424
-Pubblicità-

SCICLI – Pronto soccorso o Pte? Il 1° ottobre è passato e l’Asp 7 di Ragusa non è riuscita ancora a dire con chiarezza agli sciclitani se dovranno ‘suonare’ al campanello del pronto soccorso o del presidio territoriale di emergenza. Sabato scorso nei locali che ospitano il Pronto soccorso è stata sistemata anche la Guardia Medica e questo ha fatto arrabbiare molto il sindaco Enzo Giannone e il deputato Orazio Ragusa che stamattina si sono dati appuntamento davanti all’ospedale Busacca per tenere un silenzioso sit in per dire no alla soppressione del Pronto soccorso. Il primo cittadino Giannone ed il deputato regionale Ragusa chiedono al manager Salvatore Lucio Ficarra di essere chiaro su futuro del nosocomio sciclitano.