Scicli, ritorna la “Notte della Luna”

In programma sabato 28 ottobre

507
-Pubblicità-

SCICLI – Dopo il successo del settembre 2015, l’Osservatorio Astrofisico di Catania, struttura di ricerca dell’INAF, organizza nuovamente la manifestazione “Notte della Luna”, in programma per sabato 28 ottobre 2017, in collaborazione con il Comune di Scicli, che ha concesso il proprio patrocinio e il permesso di utilizzare gli spazi del Piano del Carmine per l’osservazione dei corpi celesti aperta al pubblicoAll’iniziativa partecipano l’Istituto di Istruzione Superiore “Quintino Cataudella” di Scicli e il Centro Ibleo Studi Astronomici (CISA), delegazione territoriale per la provincia di Ragusa dell’Unione Astrofili Italiani,secondo il seguente programma:

Istituto d’Istruzione Superiore “Q. Cataudella”, Scicli:
18.00-18.15 Apertura della manifestazione e saluti istituzionali
18.15-19.00 L’intramontabile fascino della Luna: esplorazioni passate e future
Conferenza della dott.ssa Mariachiara Falco
(INAF – Osservatorio Astrofisico di Catania)

19.00-19.30 La missione Solar Orbiter: oltre il mito di Icaro
Conferenza del dott. Daniele Spadaro
(INAF – Osservatorio Astrofisico di Catania)

19.30-21.00 Osservazione della Luna nel piazzale della scuola con il telescopio dell’Istituto, aperta al pubblico convenuto.
Attività nel Planetario dell’Istituto, per il pubblico convenuto.

Piano del Carmine (tra la chiesa omonima e il torrente S.M. La Nova), Scicli
18.30-23.00 Osservazione aperta al pubblico della Luna e di altri oggetti celesti con telescopi messi a disposizione dagli astrofili, coordinata da Salvo Pluchino, Presidente del CISA e membro del Consiglio Direttivo dell’UAI, e proiezione del filmato “La Luna e le missioni Apollo” a cura di Giancarlo Bellassai, dell’Osservatorio Astrofisico di Catania.