Scicli Bene Comune e Cittadini per Scicli (forze di maggioranza) impegnati alle Regionali

Con candidati diversi: Resi Iurato e Teo Gentile. Fuori dai giochi elettorali Start Scicli e Lista "Giannone Sindaco". Malumori sull'azione amministrativa di una minoranza di SBC

503
-Pubblicità-

SCICLI – Tra meno di due settimane si va al voto per le elezioni Regionali 2017. Quattro i candidati sciclitani in corsa per un posto all’ARS. Due di essi sono sostenuti da due forze politiche impegnate nel governo della città: Scicli Bene Comune e Cittadini per Scicli. La prima forza sostiene Resi Iurato (consigliere comunale) la seconda Teo Gentile (primo dei non eletti in consiglio comunale) che trova riferimento nell’assessore comunale Giorgio Vindigni. StartScicli e la Lista “Enzo Giannone Sindaco” non hanno preso nessuna posizione in questa campagna elettorale. Carmelo Vanasia e Orazio Ragusa sono candidati “liberi”. A Palazzo di città l’azione amministrativa, guidata dal sindaco Giannone, prosegue dritta nell’assoluta regolarità. Tra un mese la Giunta Giannone taglierà il traguardo del primo anno di lavoro, dopo un lungo periodo di commissariamento. Quando arriverà il momento sarà fatto un bilancio di ciò che è stato fatto fin qui. Ognuno ha  svolto il proprio impegno con determinazione, da una parte l’amministrazione comunale dall’altra le forze di opposizione. Rispetto a questa normalità una parte minoritaria di uno degli alleati del Sindaco, Scicli Bene Comune, manifesta mal di pancia. Sembra essere insoddisfatta dei risultati fin qui ottenuti.  Il malcontento sarebbe stato manifestato durante un incontro avvenuto nei giorni scorsi nella sede di SBC. Ricordiamo che Scicli Bene Comune esprime un assessore in Giunta: Lino Carpino e due consiglieri comunali: Resi Iurato e Edoardo Morana. Sarà solo un malumore passeggero oppure qualcosa di più? Vedremo.