Per Scicli caparbio e nervoso si blocca davanti alla capolista Canicattini

Bella prestazione dell'undici sciclitano costretto a difendersi dopo l'espulsione di Campailla. Il Canicattini si conferma squadra di vertice

470
-Pubblicità-

Per Scicli 1

Canicattini 1

marcatori: Pt 4’ Papaleo ; pt18’ Messina

Per Scicli: Bruni, Manenti, Grimaldi, Mallo, Salemi (40’ pt Guastellini), Campailla, Migliorino, Papaleo, Sinacciolo (18’ st. Allibrio), La China Voi, All. Gianni Agosta

Canicattini: Leneres, De Simone, Marino, Inturrisi, Tilotta,, Rizza (35’ pt. Quartarone),   Vasques, Minollini (6’ st. Favara), Cultrera (6’ st. Camara), Messina, Infantino (42’ st. Melluzzo). All. Gaetano Favara

Arbitro: Gurrieri di Ragusa

Note: Espulso Campailla al 17’ st.

CALCIO – La capolista Canicattini pareggia sul campo del Per Scicli e perde, momentaneamente, la vetta della classifica.   L’undici dell’allenatore/giocatore Favara non si aspettava un avversario determinato e mai domito fino alla fine. Sono i padroni di casa a fare il gioco nel primo tempo, con gli aretusei in affanno in diverse occasioni. La rete dell’undici sciclitano arriva al 4’ con Papaleo che approfitta di una respinta corta del portiere per spingere la palla in rete. Il vantaggio da fiducia al Per Scicli ,vicino al raddoppio con Voi al 10’ con il portiere Lenares in evidenza. Il pareggio del Canicattini arriva al 18’ con Messina su calcio di rigore, decretato dall’arbitro per un fallo di mano di Mallo. Per Scicli potrebbe tornare in vantaggio ma Lenares para su Papaleo che tira a colpo sicuro. Nella ripresa la partita diventa a tratti spigolosa mentre il Per Scicli colpisce un palo con Migliorino al 4’. Al 17’ l’arbitro tira fuori il cartellino rosso all’indirizzo di Campailla. La partita viene sospesa per molti minuti. Si riprende a giocare con gli ospiti che cercano di approfittare della superiorità numerica ma non riescono a superare la difesa ad oltranza del Per Scicli. Alla fine il risultato di 1 a 1 è accettato da entrambe le pari.