Martedì alle 11 a Scicli i funerali del piccolo nigeriano morto nell’ultimo naufragio del ‘Mediterraneo’

La salma sarà tumulata nel cimitero di contrada Mendolilli

2296
-Pubblicità-

SCICLI – Resta nella camera mortuaria del cimitero di Scicli il corpo del piccolo nigeriano di 2 anni e mezzo, morto nell’ultimo naufragio del Mediterraneo dello scorso 6 novembre. Martedì, 14 novembre, alle 11.00, si terranno i funerali del bambino che dovrebbero tenersi nella chiesa di San Giovanni, in via Francesco Mormina Penna. La mamma del bambino, di fede cristiana, ha voluto che il rito funebre si celebrasse in chiesa. Subito dopo, la bara sarà trasportata di nuovo al cimitero di Scicli in attesa dell’autorizzazione per la tumulazione. Il cadavere del bambino era arrivato al porto di Pozzallo mercoledì scorso tra i 58 migranti a bordo della nave Sea Watch. “Sono scosso e arrabbiato, non si può essere indifferenti di fronte alle morti nel Mediterraneo, non si può far finta di niente davanti a un bambino annegato di pochi mesi. La politica è lontana”. Sono le parole del sindaco Enzo Giannone.