Stamani a ‘San Giovanni Evangelista’ di Scicli i funerali del piccolo Great

Il Nigeriano di 2 anni e mezzo morto annegato il 6 novembre scorso nel mar Mediterraneo.

845
-Pubblicità-

SCICLI – Stamani, alle 11, nella chiesa “San Giovanni Evangelista” i funerali del piccolo nigeriano, Great di 2 anni e mezzo,  morto in mare  lo scorso 6 novembre.  Il suo corpicino e’ stato recuperato in mare da personale della nave Sea Watch 3. I ragazzi del liceo “Quintino Cataudella” hanno accompagnato la piccola bara bianca, nella chiesa affollata da tanta gente. Nei primi banchi il sindaco Enzo Giannone, gli altri amministratori locali. Alle esequie, anche Vincenzo Morello, il medico dell’Asp che sulla Sea Watch3 ci e’ salito quando ha attraccato al porto di Pozzallo. In chiesa il viceprefetto Concetta Caruso, i rappresentanti delle forze dell’ordine e anche l’ex sindaco di Pozzallo, Luigi Ammatuna. Il primo cittadino di Scicli, Enzo Giannone non lascia un attimo il sagrato. La mamma stamattina e’ andata al cimitero, per la prima volta ha rivisto il suo piccolo. La mamma di Great arriva in chiesa sorretta da un gruppo di donne. Suo figlio Great e’ davanti a lei, la bara bianca e’ adagiata su un tappeto rosso. Un piccolo cuscino e’ stato adagiato sopra la bara circondata da fiori. I funerali sono stati celebrati da padre Ignazio La China, assistito da don Antonio Sparacino. Tanta commozione dentro e fuori la chiesa. All’uscita la pioggia bagna la piccola bara bianca che fa ritorno al cimitero di Scicli dove domani avverrà il seppellimento.