Un generoso Atletico Scicli travolto dal Cara Mineo

Finisce 3 a 0, si è giocato domenica mattina, alle 10.30 sul campo di Caltagirone. Amareggiato per il pesante risultato il presidente Peppe Arrabito

654
-Pubblicità-

CARA MINEO 3

ATLETICO SCICLI 0

MARCATORI: 15’ ST L. Kone, 20’ ST e 30’ ST H. Kone.

CARA MINEO: Gassama, Keita (31′ Joof), Isizah (36’ ST Nguess), Sow, Dumbia, L. Kone, Elochukwu, Doumbia, H. Kone, Charty (32’ ST Alonge), Trawally. A disp.: Alakou, Saadu, Nwodo. All.: Gianluca Trombino.

ATLETICO SCICLI: Giannì, Elia, Falzone (27’ ST Carbone), Gentile, Petriliggieri, Adamo (21’ ST Ferraro), Cannella (18’ ST Sotin) , Padua, Vindigni (35’ ST Santospanuolo), Donzella, Gennuso (10’ ST Roccasalvo). A disp.: Micieli, Sortino. All.: Giuseppe Betto.

ARBITRO: Cristian Smario di Catania.

CALCIO – Sfortunata prova dell’Atletico Scicli che cade a Caltagirone nella gara contro il Cara Mineo con il punteggio di 3 a 0. I gabbiani hanno giocato a viso aperto senza risparmio di energie contro una compagine che ha iniziato col passo giusto il campionato, raccogliendo una serie di risultati positivi che l’hanno spinta nelle prime posizioni del girone G. La gara si è giocata  di mattina, con inizio alle 10.30. L’undici di Peppe Betto aveva provato ad imporre il proprio gioco ma gli avversari prima sornioni, poi particolarmente vigorosi nelle entrate hanno frenato il gioco ospite. Le reti dei locali tutte nella ripresa. Fino al 60′ gli sciclitani avevano controllato bene gli avversari. Sullo 0 a 0 prima Vindigni poi Cannella hanno avuto le occasione per portare in vantaggio l’Atletico Scicli. A fine gara negli spogliatoi il rammarico del presidente Peppe Arrabito. ” Abbiamo giocato bene- dichiara SVN Arrabito-, non meritavamo questo risulto rotondo. Le nostre brave occasione le abbiamo avute con i nostri attaccanti quando eravamo in parità peccato”. Il tecnico Peppe Betto ha poco da rimproverare ai suoi.  “Anche stavolta  i miei ragazzi- ci dice Betto- al termine della partita- hanno fatto la loro onesta partita. Tra noi ed il Cara Mineo non ‘è stata la differenza di tre gol.  Dovevevamo essere più cinici nelle occasioni  capitateci”. Intanto la prossima settimana l’Atletico Scicli affronterà per due volte consecutive la Virtus Ispica, prima per la gara di andata di Coppa Sicilia mercoledì alle 14.30 poi per la gara di campionato, domenica pomeriggio alle 14.30 al “Ciccio Scapellato”.