“La mozione di sfiducia? Non è un problema, non sono attaccato alla poltrona”

Lo dichiara a SVN il Presidente del Consiglio comunale, Danilo Demaio, durante una pausa dei lavori consiliari di stasera.

742
-Pubblicità-

SCICLI – Clima apparentemente disteso stasera in aula, durante una nuova seduta del Consiglio comunale. Qualche scranno vuoto, anche quelli riservati agli amministratori.  E’ stato necessario attendere l’arrivo di un assessore per iniziare i lavori dedicati ad un solo punto all’ordine del giorno: ‘Richiesta chiarimenti sulla procedura di riequilibrio finanziario’. Alla fine è arrivato l’assessore al Bilancio Giorgio Vindigni che ha risposto all’intervento iniziale del consigliere Mario Marino sul Bilancio. Prima della seduta abbiamo chiesto al presidente del Consiglio comunale di commentare la mozione di sfiducia presentata dai sei consiglieri di opposizione. Demaio è stato serafico: “Io sono sereno, se qualcuno vuole la mia poltrona si faccia avanti. Per me non c’è nessun problema, non sono attaccato alla poltrona.  Enzo Giannone di “Scicli Popolare” parla di una mozione significativa sotto l’aspetto politico. Per sfiduciare Demaio occorrerebbero 11 voti, cosa molto improbabile raggiungere questo numero. Demaio ha 30 giorni di tempo per portare in aula la mozione che lo vorrebbe fuori dallo scranno più alto del Consiglio comunale.