Impianto smaltimento rifiuti speciali in contrada Cuturi, il sindaco Giannone: “Intervenga Musumeci”

Il Tar ha emanato una ordinanza e non una sentenza

498
-Pubblicità-

SCICLI – Il sindaco di Scicli, Enzo Giannone, è intervenuto ieri sera, all’inizio della seduta del consiglio comunale, per comunicare la notizia della ordinanza (non è infatti una sentenza) con cui il Tar di Catania giudica legittima la realizzazione di un impianto per il trattamento dei rifiuti speciali in contrada Cuturi a Scicli.
Il TAR ha emanato un’ordinanza (non una sentenza) che ci mette nuovamente in guardiaha detto il sindaco-È in corso una azione di lobbing da manuale! Si calpesta il volere di una città! Chiederò una immediata interlocuzione con il Presidente della Regione affinché l’argomento rientri nell’agenda regionale, coinvolgendo anche tutta la deputazione iblea! Teniamo alta la guardia. Torneremo a interloquire con i movimenti cittadini a difesa del territorio con cui concordare le azioni da intraprendere.
Nei prossimi giorni l’amministrazione incontrerà il Comitato Salute Pubblica e i cittadini, per valutare le azioni da intraprendere, mentre è allo studio con i legali il prosieguo dell’azione giudiziaria.