Indomabile l’Agriblu Scicli, arriva il quinto successo di fila

Gli sciclitani si impongo sul campo dell’Esperia Oralndina

319
-Pubblicità-

ESPERIA ORLANDINA 16

AGRIBLU SCICLI 20

Esperia Orlandina: De Francesco G., De Angelis M., Costa D. (4), Gazia F. (4), Ioppolo C. (1), La Spada S., Lucifero M., Mazzu’ P. (6), Musico’ G., Pappalardo A., Rizzo L. (1). All.:Francesco Lenzo

Agriblu Scicli: Iacono F., Ammatuna L., Giunta M. (8) , Gulino R. (1) , Mazzola A. (2), Magnifico A. (1), Causarano S., Martino A. (3), Oddo L. (1), Parisi Assenza (4), Ventura I. All.: Roberto Accardo

Arbitri: Roberto Reale di Catania e Marcello Ungaro di Aci Castello

Ammoniti: Lenzo, Mazzu’ e Rizzo (Esperia Orlandina); Accardo, Ammatuna, Mazzola e Parisi (Scicli).

PALLAMANO – Sono cinque le vittorie conquistate in altrettante gare di campionato. L’Agriblu Scicli si conferma ,ancora una volta, una delle squadre più in forma e capolista del campionato interregionale di Serie B. Uno Scicli poco brillante ma concreto riesce a prevalere sugli avversari dell’Esperia Orlandina che partono bene passando subito in vantaggio. L’Agriblu Scicli recupera e si porta avanti (1-3), ma è un vantaggio che gli sciclitani non riescono né a incrementare né a gestire, consentendo ai padroni di riportarsi in parità (5-5). Tempestivo ed efficace time out chiamato da mister Accardo intento a dare una scossa ai suoi uomini in difficoltà. I ‘biancazzuri’ rigenerati dalle direttive del proprio mister, riescono a chiudere in parità la prima frazione di gioco (8-12). La ripresa si apre con l’Esperia Orlandina subito protagonista che riesce a diminuire lo svantaggio (11-13), complice uno Scicli poco attento.

Ma è la coppia Martino – Giunta a essere decisiva per l’esito del match con l’Agriblu Scicli che, nel finale di gara, allunga sugli avversari (14-19) e chiude definitivamente i conti con il neo arrivato Mazzola (16-20).
Sono particolarmente soddisfatto della prestazione dei miei ragazziCommenta mister Accardo nel post partita. “Capo d’Orlando è notoriamente un campo difficile per tutti- continua Accardo– e noi siamo riusciti a violarlo, conducendo fin dall’inizio, nonostante una buonissima prova dei nostri avversari. Questo nonostante l’infortunio occorso ad inizio match al nostro uomo faro, Gulino. Oggi– conclude Accardo– abbiamo avuto la prova della compattezza di questo gruppo. Eccellente prestazione del nuovo acquisto Mazzola, a riprova che era un innesto mirato ”.