Discarica San Biagio, i consiglieri di opposizione: “Situazione tutt’altro che sotto controllo”

Lo affermano in una nota Mario Marino, Marianna Buscema Rita Trovato e Enzo Giannone

210
-Pubblicità-

SCICLI – Dopo le riassicurazioni sulla fuoriuscita di percolato e sul conseguente stato dell’ormai dismessa discarica di San Biagio, espresse dell’assessore all’ambiente Lino Carpino, i consiglieri Mario Marino, Marianna Buscema, Rita Trovato e Enzo Giannone hanno effettuato un nuovo sopralluogo sul sito.
La situazione è tutt’altro che sotto controllo– affermano in una nota i consiglieri- e il percolato continua a scorrere anche nei giorni in cui non ci sono condizioni meteo avverse”. I lavori di messa in sicurezza che hanno interessato l’ex discarica, secondo quanto riferito dal Comune, sono stati ultimati nel novembre scorso. Ma i consiglieri di opposizione ribadiscono che “il telo, che l’assessore dice in fase di aggiustamento, manca totalmente nella parte sommitale della discarica e le vasche di raccolta piene accentuando la fuoriuscita e la formazione di percolato con il conseguente riversamento nei terreni limitrofi. Speriamo che si colga- riporta la nota- il nostro senso di collaborazione e non certo di denuncia nel voler sollecitare l’amministrazione a continuare a monitorare la situazione e a trovare nel più breve tempo possibile le soluzioni”. I quattro consiglieri concludono il loro intervento invitando il sindaco Giannone ad intervenire al più presto “per salvaguardare la salute dei suoi cittadini perché ad oggi, possiamo garantire con foto alla mano, che la situazione è tutt’altro che sotto controllo”. Gli stessi consiglieri segnalano una similare condizione d’emergenza anche per quanto riguarda la discarica di Petrapalio “dove persiste il percolato e i teli che dovrebbero coprire i cumuli sono inesistenti o danneggiati”