“Che fine hanno fatto l’asilo nido e la mensa scolastica di via Pietro Nenni?”

Lo chiede il presidente di ‘Scicli Democratica- PD’ Salvo Di Maria

785
-Pubblicità-

SCICLI – “I servizi di asilo nido e quello della mensa scolastica non possono più aspettare per entrare nell’agenda dell’amministrazione comunale”. E’ quanto afferma il presidente del Circolo ‘Scicli Democratica-PD’, Salvo Di Maria, riportando a galla i temi riguardanti lo stato della struttura e l’importanza a livello sociale dei servizi di asilo nido comunale e della mensa scolastica, attualmente inattivi, di via Pietro Nenni. Un servizio di asilo nido, garantito dal Comune per oltre vent’anni alla collettività, cessato definitivamente con l’ultima gestione commissariale.
Ma “a causa delle difficoltà di spesa di tutti gli enti locali del mezzogiorno d’Italia– precisa Di Maria- siamo consapevoli che quella formula di gestione difficilmente potrà ripetersi”. L’erogazione di tale servizio, rimettendolo dopo anni a disposizione della collettività, secondo Salvo Di Maria, potrà essere ripristinata “attraverso lo studio di nuove formule di erogazioni incentivate per esempio da cooperazioni o partnership con soggetti privati”.

La struttura di Via Petro Nenni struttura che, tra l’altro,”nel 2015 era stato riconsegnata alla collettività dopo anni di inutilizzo ed un’efficace programma di ammodernamento”, nella situazione attuale “è destinata al deterioramento per via di incuria e mancato utilizzo. Il presidente del Cirocolo ‘Scicli Democratica-PD’ conclude il suo intervento sottolineando come non ci sia “più traccia della mensa che sempre nei locali di Via Pietro Nenni si era avviata a ristrutturazione e che potrebbe rappresentare un importante punto di sviluppo dei servizi sociali della città”.