L’U15 dell’Agriblu Scicli sempre più in forma: quinto successo consecutivo

I ragazzi di Parisi e Ammatuna si impongono sul campo della compagine C.R. Ragusa

203
-Pubblicità-

C.R. RAGUSA 20

AGRIBLU SCICLI 34

C.R. Ragusa: Carbone S., Fraccalvieri V., Giummarra F. (4), – Giummarra G. (15), Guastella S., Iannizzotto E., Mazzone A., Riccotti L., Riccotti M., Schembari S., Guastella G. All.: Giorgio Raniolo

 Agriblu Scicli: Battaglia P., Carbone M., Ciavorella G. (9), Iacono M. (8) , Iurato F. (7), Occhipinti G., Tabaku F. (9), Cicero G. (1), Maggio V. Allenatori: Enrico Parisi Assenza e Luca Ammatuna

Arbitro: Carmelo Boncoraglio di Ragusa

Ammoniti: Giummarra F., Giummarra G. E Guastella (Ragusa); Parisi, Iacono E Iurato (Scicli).

PALLAMANO – Vittoria e conferma del primato in classifica per l’U15 dell’Agriblu Scicli protagonisti a Ragusa. Una gara che ha visto i ‘leoncini’ sciclitani prevalere sugli avversari grazie alla loro concretezza e alla loro personalità.

E’ Ciavorella (nella foto) a inserire per primo il proprio nome sul tabellone dei marcatori e a portare l’Agriblu in vantaggio. Gli sciclitani, dopo essersi passati avanti, subiscono la reazione dei padroni di casa che pareggiano subito i conti contro un Agriblu che, pur in difficoltà, riesce a gestire una partita combattuta (4-4). Ci pensano le reti di Tabaku a portare avanti l’Agriblu che non riesce ad allungare gli avversari, permettendo a quest’ultimi di restare in partita. Ma è questioni di minuti: lo Scicli comincia a risvegliarsi e ad ingranare con il trio Iacono-Ciavorella-Iurato che piazza un micidiale break di 10 reti ad una, chiude la prima frazione di gara sul 10-20. I padroni di casa, nella ripresa, tentano di recuperare il cospicuo svantaggio contro uno Scicli che riesce a rimanere vigile sull’andamento della gara. I ragazzi di Parisi e Ammatuna chiudono definitivamente i conti con la rete su rigore del giovane modicano classe 2006 Gabriele Cicero.
La concentrazione passa ora alla prossima gara che vedrà impegnati i ‘leoncini’, giovedì 15 febbraio ad Avola contro i ragazzi di mister Garofalo.