Scicli, nascerà in Consiglio comunale il gruppo Forza Italia

Sarà composto da quattro consiglieri: Mario Marino, Marianna Buscema, Enzo Giannone e Rita Trovato

876
-Pubblicità-

SCICLI – Presto cambierà la geografia politica in Consiglio comuale dove si costituirà il gruppo  consiliare di Forza Italia. Saranno 4 i consiglieri a vestire la casacca di Fi: Mario Marino e Marianna Buscema, Enzo Giannone e Rita Trovato. La costituzione del gruppo avverrà gradualmente. Nel prossimo Consiglio comunale daranno vita al gruppo forzista solo i consiglieri Mario Marino e Enzo Giannone. In un secondo momento entreranno i consiglieri Marianna Buscema e Rita Trovato. Quello di Forza Italia, insieme Start Scicli, è il gruppo più nutrito, con quattro consiglieri sugli scranni. Alla luce di questa novità l’opposizione sarà rappresentata da Forza Italia, Movimento Cinque stelle e Partito Democratico. I sei della minoranza strizzano l’occhio ai due di ‘Scicli Bene Comune’: Edoardo Morana e Resi Iurato che, dopo avere abbandonato gli scranni della maggioranza, ribadiscono di restare liberi nelle decisioni. Forza Italia sugli scranni dell’aula non arriva per caso. “Nei giorni scorsi si è riunito a Scicli il coordinamento di Forza Italia sezione locale-  si legge in una nota del coordinamento-  che risulta costituito, in modo allargato, da chi rappresenterà direttamente Forza Italia e da chi, gravitando nell’area di Centro Destra, è unito dall’appartenenza alla stessa coalizione. All’ordine del giorno la nomina dei componenti del comitato direttivo scelti tra le varie espressioni di rappresentanza. Questi i nomi: Pietro Sparacino, Mario Marino, Vincenzo Giannone, Marianna Buscema, Pierluigi Aquilino Marinero Giuliana, Bartolo Terranova, Debora Cannella, Bartolo Rivillito, Angelo Maria, Peppe Puglisi, Salvo Guttà, Raffaele Giallongo e Salvatore Vilardo. Il coordinatore del direttivo è Pietro Sparacino.
“L’area moderata a Scicli si ricompatta- si legge nella stessa nota- attorno al neo direttivo per avviare i lavori di politica cittadina e rilanciare il paese avvolto da un finto ‘stiamo tutti bene’ quando in realtà il paese soffre! Il coordinamento intende farsi portavoce di quanti avranno l’esigenza di far conoscere il proprio pensiero che ad oggi non ha trovato voce e di quanti ritengono che l’aria di Centro Destra possa rappresentare una valida alternativa a quello che il paese sta vivendo”.