Scicli, programmazione primavera-estate 2018: incontro tra l’Ascom e l’Amministrazione comunale

Il presidente dell’Ascom di Scicli, Raffaele Giallongo: “Numerose le richieste avanzate”

351
-Pubblicità-

SCICLI – La stagione invernale si avvia verso la conclusione e Scicli non vuole farsi cogliere impreparata all’inizio della bella stagione. La sezione Ascom di Scicli, assieme ad altre associazioni di categoria e ai rappresentanti delle borgate, ha incontrato il vicesindaco Caterina Riccotti e l’assessore Viviana Pitrolo per porre le basi per quanto concerne la programmazione primavera-estate 2018. “Prima di ogni altra cosadichiara in una nota il presidente dell’Ascom di Scicli, Raffaele Giallongoabbiamo messo in rilievo le difficoltà della passata stagione degli operatori del settore”. La sezione Ascom di Scicli, inoltre, ha fortemente battuto sul il fatto che “il centro storico, durante tutto l’anno, e le borgate, soprattutto nel periodo estivo, hanno la necessità di poter contare su una vitalità duraturaper ottenere sostanziali miglioramenti circa “la qualità di vita dei residenti e delle imprese esistenti (pubblici esercizi, negozi, b&b e case vacanze)”, puntando sull’accessibilità, sull’attrattività e sull’accoglienza. Nel corso dell’incontro si è parlato anche del miglioramento della viabilità, soprattutto nelle borgate. “A cominciare dalla Ztl– sottolinea Peppe Puglisi, responsabile sezionale dell’Ascom –rispetto a cui occorre evitare gli errori compiuti lo scorso anno. Per fare in modo che la Ztl funzioni– continua Puglisi -servono parcheggi e servizi funzionali agli stessi”. Per quanto riguarda “l’organizzazione degli eventi – prosegue il presidente Giallongo – abbiamo chiesto alla Giunta municipale un sostegno più deciso anche in termini di incentivi o detassazioni su suolo pubblico e Cosap, puntando, allo stesso tempo, sulle feste principali del nostro paese, investendo sulle stesse con sagre o con eventi di contorno”. L’associazione dei commercianti sciclitani ha sottolineato “un altro problema da non sottovalutare”, relativo all’effetto Montalbano destinato a non perdurare per sempre. “Quindicontinua Giallongoè indispensabile sin da ora pensare ad inventarsi qualcos’altro”.
La sezione Ascom di Scicli conclude il suo intervento riponendo fiducia nel “sindaco Enzo Giannone che, da attento osservatore delle questioni sopracitate, saprà guidare al meglio la sua squadra verso le soluzioni migliori per tutti”.