Il Consiglio comunale approva il nuovo regolamento per la gestione degli impianti sportivi

Tredici i punti all'ordine del giorno, tra cui la relazione annuale del Sindaco, rinviata ad un'altra seduta consiliare

352
-Pubblicità-

SCICLI – Ieri sera seduta del Consiglio comunale con 13 punti all’ordine del giorno. La seduta, durata poco meno di tre ore, ha consentito di approvare il regolamento per la gestione degli impianti sportivi comunali. Il Comune approva il nuovo regolamento a otto anni di distanza dall’approvazione del precedente regolamento.
“Lo strumento- spiega Caterina Riccotti- ha aggiornato lo strumento regolamentare alle sopravvenute normative di legge in materia di appalti. Stando alle nuove leggi in materia, i Comuni sono obbligati a prevedere come base per l’assegnazione in gestione di un impianto sportivo un canone annuo, ragion per cui si aggiudica la gestione chi offre il miglior prezzo”. “Il nuovo regolamento –aggiunge Riccotti- ha esteso la possibilità di affidamento fino a 10 anni degli impianti sportivi comunali, il che consente al privato affidatario di immaginare anche investimenti ammortizzabili che potranno essere compensati con i canoni di affitto. I bandi per l’affidamento saranno aperti anche a imprenditori che operano nella sfera dei servizi affini allo sport”. Dopo la pubblicazione di 15 giorni all’albo pretorio comunale, la giunta Giannone potrà procedere con l’indizione dei bandi per gli affidamenti. Approvata anche la mozione di indirizzo del consigliere comunale Edoardo Morana per la redazione di un Regolamento che possa disciplinare un “centro comunale del riuso, del riciclo e contro lo spreco alimentare” per favorire la sostenibilità ambientale e la solidarietà sociale.