Scicli, le passeggiate di Tanit alla scoperta delle bellezze nascoste della città

Dai quartieri Altobello e San Giuseppe alle chiese rupestri

815
Nella foto la chiesa del Calvario
-Pubblicità-

SCICLI – Saranno settimane all’insegna del folklore e della tradizione, quelle che Scicli si appresta ad abbracciare nei prossimi giorni. Con l’arrivo del bel tempo e delle due delle tre feste di primavera, l’associazione sciclitana Tanit entra anche quest’anno in gioco con le sue passeggiate. Veri e propri viaggi alla scoperta delle ‘bellezze nascoste’ della città, percorsi capaci di svelare, agli occhi degli sciclitani e ospiti viaggiatori, luoghi magici e sconosciuti della della cittadina barocca.

Si parte sabato 17 marzo quando, con raduno in Piazza Italia di fronte la Chiesa Madre e doppia partenza alle 10.30 e 15.00, si andrà alla scoperta dei quartieri Altobello e San Giuseppe, protagonisti della meravigliosa infiorata a cavallo. La passeggiata culturale sarà poi replicata il giorno dopo, domenica 18 marzo, con partenza alle 10.30.
La Domenica delle Palme, invece, il 25 marzo, nell’ambito della Primavera Diffusa promossa da Sicilia Ospitalità Diffusa, Tanit replicherà un suo grande classico andando, cioè, alla scoperta delle chiese rupestri. Raduno alle ore 10.00 presso il Museo dell’Antica Farmacia Cartia e partenza in direzione di alcuni dei tesori nascosti più preziosi di Scicli. Infine, il ciclo delle passeggiate di marzo si concluderà con uno dei grandi classici di Tanit e, cioè, il Cammino Sacro dedicato al Beato Guglielmo, ormai entrato a far parte del circuito regionale di Vie Sacre Sicilia; per chi volesse seguire le orme dell’eremita medievale, l’appuntamento è per sabato 31 marzo alle 15.00. Per informazioni e prenotazioni, scrivere una e-mail a tanitscicli@gmail.com o chiamare il 3388614973.