Cresce l’attesa per la Cavalcata di San Giuseppe 2018, presentazione a palazzo Spadaro

L'appuntamento è per sabato 17 marzo a partire dalle ore 18.00

562
-Pubblicità-

SCICLI – Mancano pochi giorni alla cavalcata di San Giuseppe, nella sala Falcone Borsellino di Palazzo Palazzo Spadaro c’è stata la presentazione alla città dell’edizione 2018. Religione, folklore e tradizione in una attesa due giorni, il 17 e 18 marzo. In primo piano cavalli, cavalieri e bardature, Scicli è pronta per questa festa. L’amministrazione stasera ha presentato nei dettagli la manifestazione. E’ stato presente anche padre Ignazio La China che si è soffermato sulla festa di San Giuseppe e sulla tradizione  della cavalcata. In sala, oltre la vice sindaco Caterina Riccotti, alcuni consiglieri comunali, tra cui Daniele Alfano, Mario Marino, Rita Trovato e Emanuele Scala, Guglielmo Scimonello, i rappresentanti dell’associazione ‘Patriarca Folklore e Tradizione’  e i gruppi di bardatori. L’incontro era aperto al pubblico ed è stato presieduto dall’assessore alla cultura Caterina Riccotti. In queste ore si definisco gli ultimi dettagli della Festa di San Giuseppe e della sua tradizionale Cavalcata, appuntamento fissato per sabato alle ore 18 quando ci sarà la presentazione delle bardature. L’associazione ‘Patriarca folklore e Tradizione’ prevede un picco altissimo di presenze in città.
“Tantissimi i contatti ricevuti in questi ultimi giorni –riporta un comunicato dell’associazione PFT- di turisti che vogliono guardare da vicino le meravigliose bardature realizzate dai vari gruppi che da giorni lavorano alla realizzazione dei manti, tutti con violaciocca, il fiore tipico della primavera sciclitana. Tre i premi più importanti, il Trofeo Comune di Scicli che sarà assegnato dalla giuria composta da: Ray Bondin esperto Unesco, Consiglio Comunale di Scicli e dal professore Franco Causarano, giornalista, da tre anni presidente della giuria stampa. Il premio è un bronzo realizzato dal maestro Carmelo Candiano, scultore del famoso Gruppo di Scicli. Il Premio Stampa, sarà assegnato da una giuria composta dai giornalisti, Franco Causarano, Marco Sammito, Alessia Cataudella, Marco Scavino, Ottavio Modica, Carmelo Riccotti La Rocca e Leuccio Emmolo. La bardatura vincitrice oltre a un riconoscimento offerto dagli organizzatori, il prossimo anno sarà immagine del materiale promozionale della festa. Infine, il premio social- si legge-, che sarà deciso dagli utenti iscritti a Facebook che dalla pagina ‘Patriarca Folklore e Tradizione’ potranno cliccare ‘mi piace’ nella foto della bardatura preferita. Questo premio, a differenza degli altri che saranno assegnati sabato sera, sarà consegnato domenica mattina alle ore 12, davanti al sagrato della chiesa di San Giuseppe. Le foto della bardature saranno caricate nella serata di sabato e si potrà votare così sino alle 11,45 di domenica 18 Marzo”.