Scicli, “Abbattimento dell’addizionale comunale IRPEF per i redditi inferiori ai 15mila euro”

Lo scrive in un documento il gruppo Forza Italia Scicli

477
-Pubblicità-

SCICLI – La crisi economica finanziaria che perdura sin dal novembre 2011, attanaglia ancora oggi migliaia di famiglie, costrette a vivere di stenti ed in molti casi con un solo stipendio che non permette neanche di raggiungere la fine del mese. É in quest’ottica che il gruppo Forza Italia di Scicli, nelle persone dei consiglieri comunali Giannone Vincenzo e Marino Mario, in collaborazione con i consiglieri di opposizione Morana Concetta (movimento cinque stelle) e Buscema Marianna (gruppo misto) e su iniziativa del comitato “Cambiare Scicli” nella persona del presidente Dott. Implatini, si è fatto promotore di un provvedimento fiscale, da sottoporre al vaglio del consiglio comunale.
Tale proposta, in ottemperanza alla legge 148/2011, prevede l’abbattimento dell’aliquota addizionale comunale IRPEF, per i redditi annui inferiori ad € 15.000,00 ,cosa che rientra nella piena discrezionalità decisionale dell’amministrazione locale, così come sancito della sopraccitata legge. Questa misura permetterebbe di agevolare le classi meno abbienti vere (e forse uniche) vittime di un consistente disagio economico. Forza Italia vigilerà affinché vengano applicate tali riduzioni, per altro già previste  anche della legge di stabilità 2018 che ha ulteriormente differito il termine per la deliberazione del bilancio di previsione degli enti locali per l’anno 2018/2020 al 31 Marzo 2018.

Gruppo Forza Italia Scicli