Scicli, crisi agricola: “Urgente un Consiglio comunale aperto”

A dichiararlo in una nota i consiglieri di ‘Maggioranza’

237
-Pubblicità-

SCICLI – Continua a destare forte preoccupazione l’accentuarsi dello stato di crisi del comparto agricolo locale. Dopo l’intervento del sindaco Enzo Giannone, che ha invitato tutti i rappresentanti istituzionali a muovere un’azione concertata e concreta a difesa del settore agricolo ragusano, anche i consiglieri di maggioranza hanno manifestato forte apprensione per tale crisi agricola. A seguito dell’acuirsi della crisi agricola– dichiarano in una nota congiunta i consiglieri di maggioranza- abbiamo deciso di chiedere con la massima urgenza un consiglio comunale aperto, per ascoltare le difficoltà ma allo stesso tempo le proposte che il mondo agricolo vorrà porre all’attenzione del civico consesso”. Per i consiglieri la sofferenza del settore agricolo è da ricondurre a problemi “strutturali che affondano le radici nel lontano passato. Per tali ragioni,- continuano i consiglieri di maggioranza- questo è il momento in cui il tempo delle passerelle e dei proclami deve finire, le iniziative da porre in atto debbono essere serie, incisive e congiunte. Invitiamo tutta la cittàconcludono i consiglieria partecipare, consapevoli che la strada per una risoluzione della crisi non si troverà dall’oggi al domani, ma questo è il primo segnale, per testimoniare la nostra assoluta vicinanza a tutto il mondo agricolo”.