Il Consiglio approva tariffe TARI e servizio idrico-fognario, acceso dibattito in aula

Bruno Mirabella diventa consigliere comunale, subentra al dimissionario Edoardo Morana

506
Nella foto la seduta del Consiglio comunale di stasera
-Pubblicità-

SCICLI – Il Consiglio comunale stasera è tornato in aula, in apertura di seduta la surroga del consigliere Edoardo Morana, dimessosi dalla carica, col primo dei non eletti della lista Scicli Bene Comune, Bruno Mirabella.

Nella foto il neo consigliere di SBC Bruno Mirabella

Subito dopo si è aperto il dibattito sugli altri punti all’ordine del giorno. Approvato il sistema tariffario 2018 del Servizio Idrico Integrato; approvate anche le tariffe Tari per il 2018 con nove voti a favore. C’è stato il voto contrario della minoranza. Per domani mattina è stato annunciato un documento con cui si spiegano le ragioni del voto contrario. La seduta, durata oltre 4 ore, ha fatto registrare un acceso dibattito tra maggioranza e opposizione. La consigliera Concetta Morana del M5S ha presentato una interrogazione per conoscere chi, oltre a un funzionario comunale, ha partecipato ad un workshop a Bologna e Milano a spese del Comune. Subito dopo le festività pasquali è prevista un’altra seduta consiliare, convocata dal presidente del Consiglio Danilo Demaio, per giorno 5 aprile, alle ore 18. Un solo punto all’ordine del giorno la  Gestione dei rifiuti, emergenza percolato discariche dismesse San Biagio e Petrapalio e azioni a tutela del territorio della salute pubblica e dell’ambiente”.