Pasquetta tranquilla a Scicli e dintorni, a passeggio tra gli edifici storici e le borgate

C'è stato chi ha deciso di fare il bagno in mare

356
Alcuni bagnanti sulla spiaggia di Cava d'Aliga
-Pubblicità-

SCICLI – Dopo la lunga e interminabile notte di Pasqua, dedicata al “Gioia” la gente stamattina era pronta a “consumare” la giornata di pasquetta con la classica ‘grigliata” a base di carne o di pesce. Anche questa una tradizione che gli sciclitani non si fanno mancare. Da Playa Grande a Punta Pisciotto tantissima gente è stata in movimento.

Le spiagge soleggiate, specie nelle seconda parte della giornata, hanno visto alcuni temerari giovani fare un bagno in mare, come mostra questa foto scattata nel pomeriggio sul lungomare Frine a Cava d’Aliga. Sulle strade traffico regolare con presidi di Vigili urbani, Polizia e Carabinieri pronti a intervenire in caso di necessità.