Le ragazze dell’asd Bruffalori alzano al cielo la Coppa Sicilia

Battuta sul neutro di Pozzallo la Netesnsia di Noto per 4 a 2

360
-Pubblicità-

CALCIO A 5 – Dopo il trionfo nel campionato interprovinciale Csen, le ragazze dell’asd Bruffalori di calcio a 5 portano fanno loro anche la Coppa Sicilia. La finale si è disputata sul campo neutro dell’asd Alpusallus di Pozzallo. Le ragazze di Alessandro Epiro hanno affrontato la compagine molto determinata della Netensia di Noto, allenata da Francesco Belluomo. Una finale dalle mille emozioni che ha cambiato volto diverse volte. Alla fine le ragazze di Epiro hanno avuto la meglio aggiudicandosi la gara per 4-2 ed hanno potuto alzare la coppa, costituendo un successo storico per la società del Bruffalori. La Bruffalori presentava in distinta: Marta Magro, Emilia Zammitti, Selene Giannì, Simona Castronuovo, Rigena Shorja, Federica Cerruto, Giovanna Alfieri, Paola Mormina, Anita Candiano, Melina Brancati, Valeria Morillo e Ornella Miccichè. Rispondeva il Netensia con: Syria Di Corrado, Roberta Ferla, Roberta Passarello, Lucia Savarino, Erika Battaglia, Carmen Teodoro, Chiara Costa, Roberta Vaccarella e Serena Rando. Questi i rispettivi quintetti: Magro, Candiano, Cerruto, Alfieri, Castronuovo  per la Bruffalori, Di Corrado, Savarino, Di Pietro, Passarello e Ferla per la Netensia. Dopo una fase iniziale di studio sono le ragazze Epiro a sbloccare la partita portandosi sul 2-0 con reti di Candiano e Cerruto. Poi, hanno dovuto subire un parziale ritorno delle ragazze netine che segnavano la rete della bandiera grazie ad un autogol. La gara, comunque, è stata sempre in pugno alle ragazze sciclitane, che hanno segnato il ancora con la Candiano e la Morillo, nel finale giungeva la seconda rete per la Netensia ad opera della Ferla. Un successo dovuta certamente ad un collettivo ormai rodato grazie alle cure di mister Epiro, ma molto grazie anche ad una portentosa Marta Magro, il portiere della squadra, che ha respinto come ha potuto i tiri anche ravvicinati delle avversarie. Ora il gruppo del Bruffalori è atteso dai campionati nazionali che si disputeranno nei primi giorni del mese giugno in Abruzzo, confrontandosi con squadre provenienti da tutta Italia ed alcune blasonate.
Sono molto soddisfatto – commenta l’allenatore dell’asd Bruffalori, Alessandro Epiroper quello che le ragazze stanno facendo in questa stagione. È stato un anno meraviglioso ai limiti della perfezione a coronamento di un lavoro iniziato a giugno scorso, dopo l’esperienza delle fasi nazionali. Le ragazze –conclude Epiro- sono parecchio cresciute mentalmente. Abbiamo in organico la Cerruto e la Morillo che hanno elevato il tasso tecnico della squadra. Poi, ci sono altre due o tre ragazzine che stanno facendo molto bene”. Complimenti arrivano anche dal Presidente dello Csen di Ragusa, Sergio Cassisi. “Il calcio a 5 femminile –dichiara Sergio Cassisi- è uno sport di nicchia, in quanto sono in poche a praticarlo. Siamo soddisfatti per essere riusciti ad organizzare un campionato interprovinciale. Siamo un buon gruppo che vogliamo migliorarci”. Importante traguardo per l’Asd Bruffalori costituita nel lontano 1998 per volontà dell’appassionata Tiziana Maggio. Ad avvicinarsi a questa disciplina furono, oltre che la stessa Tiziana Maggio, Gilda Tidona, le sorelle Chiara e Roberta Vilardo, Concita Carnemolla, Letizia Trovato, Ornella Miccichè. Tutte atlete di Scicli che hanno dimostrato di avere una particolare inclinazione al futsal.