L’Agriblu Scicli fa suo il Trofeo Campionato Interregionale Serie B 2017/2018

Festa grande sabato pomeriggio al geodetico di Jungi

147
Foto Salvatore Galfo
-Pubblicità-

AGRIBLU SCICLI 33

PALLAMANO AVOLA 20

Agriblu Scicli: : Iacono F., Ammatuna L. (1), Giunta M. (9), Parisi E. (4), Iurato F., Causarano M. (2), Magnifico A. (2), Causarano S., Martino A. (8), Mazzola A. (1), Gulino R. (1), Oddo L. (4), Tabaku F., Cicero G. All.: Roberto Accardo

Pallamano Avola: Di Stefano A., Amato S., De Luca S. (3), Dell’arte C., Garofalo G. (10), Antonuccio F., Bianca A. (2), Campisi S., Dugo C. (3), Munafo’ P., Cusi A., Birrico S., Migliore S. (2), Spatola M. All.: Vincenzo Milardo

Arbitro: Nunzio Bertino di Acate

Ammoniti: Causarano M., Mazzola e Parisi (Scicli); De Luca (Avola)

PALLAMANO – Una stagione fino adesso impeccabile per l’Agriblu Scicli che solleva al geodetico di Jungi il Trofeo del Campionato Interregionale (girone I) Serie B/m. Un campionato da assoluti protagonisti, quello disputato dagli uomini di mister Accardo dimostrandosi compagine matura, ricca di talento e ambiziosa. Prima della premiazione è andata di scena la gara tra gli sciclitani dell’Agriblu e la Pallamano Avola costretta, quest’ultima, a capitolare sotto i colpi dei padroni di casa che mettono a segno la decima sulle undici fin d’ora disputate. A condurre subito l’Agriblu Scicli con Martino che si scatena già dai primi minuti di gara. Ma l’Avola non sta a guardare che accorcia le distanze con il giovane talentuoso Migliore (5-4). Time-out chiamato dal tecnico dell’Agriblu Scicli con l’intento di chiudere subito i conti già nella prima frazione di gioco. Le indicazioni arrivate durante il time-out sembrano sortire subito gli effetti desiderati: i padroni di casa, infatti, allungano sugli avolesi portandosi sul 12-5. Gli ospiti cercano di rimanere aggrappati alla garagrazie alle marcature di un ex conoscenza della pallamano sciclitana, Garofalo, fissando il punteggio sul 18-10 alla fine della prima frazione. Le due squadre tornano in campo offrendo agli spettatori ottime trame di gioco e con un buon ritmo di gara. Ma a condurre sono sempre gli sciclitani (24-17). Nei dodici minuti finali sul parziale di 27-20, break micidiale dello Scicli che chiude i giochi con sei reti consecutive, per il 33-20 finale.

Al termine della gara è andata di scena la Premiazione delle prime due squadre classificate, alla quale hanno preso parte ospiti d’eccezione, quali: il Presidente del Comitato Regionale F.I.G.H. Scilia, Sandro Pagaria, il Consigliere Regionale F.I.G.H., Rosario Cappello ed il Prof. Mario Gulino, componente della Commissione Nazionale Tecnici della Federazione. L’Agriblu Scicli è ora attesa, domenica prossima, nell’ultima giornata di campionato, dalla trasferta a Capo D’Orlando, occasione in cui verrà assegnata la Coppa Capocannoniere alla quale concorre per la terza volta consecutiva, bomber dell’Agriblu, Massimo Giunta che al momento è in testa alla classifica generale marcatori con ben 11 reti di vantaggio sul veterano Dino Costa, giocatore dell’Esperia Orlandina.