Consiglio comunale aperto sulle borgate e fondi alluvione gennaio 2017, analisi di Forza Italia Giovani Scicli

Diffusa una nota dal movimento

415
Foto Start Scicli
-Pubblicità-

SCICLI – Sta per volgere al termine una settimana particolarmente importante per la città. Ci riferiamo ad una seduta consiliare aperta dedicate allo stato di salute delle quattro borgate di Scicli e al via libera arrivato dalla Regione nella giornata di mercoledì, per lo stanziamento dei fondi relativi ai danni provocati dall’alluvione del gennaio 2017. Sia il consiglio comunale aperto che i fondi alluvione 2017 sono stati trattati in un documento da Forza Italia Giovani di Scicli. Per quanto concerne la seduta consiliare sulle borgate il movimento forzista mette in evidenza il fatto che “tale adunanza è stata convocata tardi, essendo ormai la stagione estiva alle porte”. Un Consiglio comunale “richiesto tra l’altro –sottolinea la nota- più di un mese fa da parte di Forza Italia Scicli. Tale richiesta– continua il movimento- non era stata accettata, perdendo in tal modo un mese in cui si sarebbe potuto intervenire per risolvere le criticità, già note, segnalate dai cittadini”. Un consiglio nel complesso positivo per i membri del movimento Forza Italia Giovani Scicli soddisfatti nel vedere “un’ampia partecipazione popolare, durante la seduta consiliare, segno che vi è ancora interesse da parte dei cittadini per la vita pubblica locale. Apprezziamo –aggiunge la nota- la comunicazione, data dagli amministratori sullo stanziamento di fondi, sempre di origine regionale, per la riparazione del Lungomare di Cava d’Aliga. Tale criticità -evidenzia la nota- era stata segnalata da Fi Giovani in numerosi comunicati ed anche al Consiglio comunale a Donnalucata dello scorso Marzo”. Passando ai finanziamenti regionali per l’alluvione dello scorso anno, Forza Italia Giovani Scicli mette in rilievo l’operato dell’Ente locale “per l’efficace attività di segnalazione dei danni riscontrati, frutto –aggiunge la nota- della proficua collaborazione tra gli uffici comunali competenti. Allo stesso tempo, per onor di verità, -chiude la nota di FIGS- ringraziamo pubblicamente, per la forte sinergia profusa, il Gruppo Forza Italia all’Ars, in primis l’onorevole Ragusa, il Presidente Musumeci e l’Onorevole Minardo in Parlamento, poichè, tramite questa collaborazione, si è giunti allo sblocco di tali finanziamenti”.