Una città più sicura, patto fra il Comune di Scicli e la Prefettura di Ragusa

Un atto prepedeutico per accedere a finanziamenti tesi alla videosorveglianza

308
-Pubblicità-

SCICLI – La giunta Giannone ha deliberato l’autorizzazione al sindaco alla firma della Convenzione con il Prefetto di Ragusa di un Patto per la Sicurezza di Scicli, che prevede la istituzione di una cabina di regia presso l’Ufficio del Governo nel capoluogo che avrà il compito di sovraintendere a tutte le attività di prevenzione, repressione e monitoraggio dell’ordine pubblico in città. Tale Patto è propedeutico alla installazione di nuovi impianti di videosorveglianza in città, e in zone sensibili del territorio, al fine di favorire il controllo dello stesso e l’ordine pubblico. Esiste infatti un Fondo di Riserva dello Stato, cui il Comune di Scicli mira ad attingere, per implementare i presidi di sicurezza in città la cui importanza, in termini di immagine e di notorietà, è in crescita. Ed è questo il caso di Scicli, sempre più esposta all’attenzione dei mass-media e dell’opinione pubblica nazionale. Nei prossimi giorni il sindaco Giannone firmerà il Patto alla presenza del Prefetto Filippina Cocuzza a Palazzo di Governo a Ragusa.