Bollette Tari e servizio idrico, Forza Italia Scicli: “Situazione inconcepibile”

Nelle scorse ore diffusa una nota dal movimento forzista

552
-Pubblicità-

SCICLI – Bollette Tari e canone idrico oggetto di forte discussione, negli ultimi giorni, in città. Al centro della questione, come evidenzia la nota del coordinamento di Forza Italia Scicli, gli “importi che, al di là di ogni ragionevole stima, tagliano le gambe ai contribuenti sciclitani”. Una situazione definita ‘inconcepibile’ dal movimento forzista che, nei giorni scorsi, ha puntato anche il dito sullo spreco di acqua in città. “Tutto ciò – riporta la nota di FI Scicli- è diretta conseguenza di una mancata vigilanza in merito da parte dell’amministrazione ma, del resto, è impensabile attendersi di meglio da un establishment locale così mediocre”. A riguardo tante le domande sollevata dal movimento forzista nel corso del comunicato: “È concepibile pagare un servizio scadente, al prezzo di uno eccellente? I quantitativi effettivamente consumati sono in linea con quelli desunti dai pozzi? Siamo sicuri che, a fronte di quanto pagato corrisponda un servizio anche e soprattutto rispettoso dell’ambiente (cosa che non ci risulta)? Ma la cosa ancor più incredibile- prosegue la nota di Forza Italia Scicli- è pretenderne il pagamento in un’unica soluzione!”. Forza Italia Scicli conclude la nota auspicandouna soluzione immediata a tutto ciò, in perché ne va del benessere cittadino e soprattutto della tranquillità del focolare domestico, base fondamentale di una società evoluta e democratica. Non è nostro compito –sottolinea la nota- individuare soluzioni, ma confidiamo sul fatto che, potenziare l’ufficio tasse e tributi, per migliorare il servizio reso ed ‘aprire’ ad eventuali rateizzazioni su bollette particolarmente esose, regolamentandone gli importi oggetto di tale procedura, possa essere un buon punto di partenza”.