Scicli, strutture sportive: la Giunta Giannone replica a Forza Italia

"La verità brucia"

301
-Pubblicità-

SCICLI – Non ha tardato ad arrivare la reazione al solito scomposta e offensiva dei consiglieri comunali di Forza Italia ad un intervento sicuramente forte ma veritiero e per questo motivo fastidioso e indigesto per qualcuno, fatto dal Sindaco Enzo Giannone sulla situazione della struttura del Polivalente del nostro comune. Come si dice: “la verità brucia”! Sorvolando sulle offese personali riversate sul sindaco e sulla giunta comunale che purtroppo non sono una novità e appartengono alla “levatura morale ed intellettuale” dei soggetti che le fanno e che sono ormai abituati a scendere con regolarità a queste bassezze, andiamo piuttosto alla questione centrale. Ci si permette di parlare di incapacità politica ed amministrativa dell’attuale giunta. Di una giunta che ha ridato dopo anni alla città la palestra di via Bixio, ha ripreso il nuovo impianto sportivo di Donnalucata, ha realizzato il campo di calcio del Polivalente, ha sistemato l’impianto tensostatico dello stesso Polivalente, ha avviato i lavori di ristrutturazione dello stadio “Ciccio Scapellato”, ha varato il nuovo Regolamento sugli impianti sportivi e ha abbassato le tariffe consentendo una ripresa forte delle attività sportive in città. L’unica palese incapacità è imputabile a chi in passato non ha sovrainteso alla celere e impeccabile realizzazione di lavori che tanto si vanta di avere promosso per la nostra città!!! Solo quello in effetti. Nessuno dei tanto sventolati lavori iniziati (e ribadiamo solo iniziati!) riguardanti alcune strutture sportive comunali, ha trovato un termine, con l’inevitabile blocco delle attività sportive. L’attuale amministrazione ha trovato una inspiegabile situazione di stallo sulle attività, stallo risalente proprio al periodo amministrativo di chi oggi si indigna per le forti denunce del nostro primo cittadino. Molte le lacune amministrative e giuridiche. La città si nutre non di parole ma di fatti concreti e la concretezza si compie anche nella capacità di prendere decisioni che garantiscano efficacia sia in termini di legalità delle procedure sia in termini di chiusura definitiva di iter amministrativi ed autorizzativi che garantiscano la piena fruizione delle strutture. L’amministrazione sta lavorando non a costruire cattedrali nel deserto ma a rendere reali e fruibili le cattedrali, come il nuovo impianto sportivo di Donnalucata, volute da ex amministratori il cui attuale ruolo politico in consiglio comunale peraltro più volte si è dimostrato incompatibile con il ruolo di funzionari presso uffici regionali, e su cui si chiede al Presidente del Consiglio comunale di voler esercitare la sua azione di vigilanza controllo e garanzia.

Comune di Scicli