Scontro Forza Italia-Giunta comunale, “E già, la verità brucia…ma chi si scotta è il Sindaco”

Nota stampa gruppo consiliare Forza italia Scicli

916
-Pubblicità-

SCICLI – Finalmente il nostro Sindaco ha detto una cosa vera e giusta: La verità brucia! Eccome se brucia! Peccato però che questa volta, sia lui ad essersi scottato… E con ustioni di primo grado!!! Ciò che va riconosciuto all’attuale amministrazione, é la capacità di comunicare e di veicolare l’informazione, pardon, la DISINFORMAZIONE, in modo sublime. Prova tangibile ed inequivocabile a sostegno di questo, sono le accuse dirette in maniera scomposta a noi, a proposito del Polivalente di Jungi. E siccome le VERITA’ da noi dette sulla questione, affermate e confermate, BRUCIANO, il sindaco, si è scottato così tanto da scomporsi e rispondere attaccandoci anche per la nostra professione e non limitandosi alla sfera politica ed al nostro ruolo di oppositori. Tant’è… A certe esternazioni del primo cittadino, ormai, siamo abituati, tanto da farne spallucce e andare avanti. La nostra levatura morale ed intellettuale ed il rispetto del nostro lavoro, ci inducono a farci scivolare addosso le sue accuse, le sue allusioni e quelle degli adepti alla sua corte. Nei fatti specifici poi, l’amministrazione si vanta di aver reso fruibili le strutture sportive ma non è così. L’agibilità della palestra di via Bixio é solo di facciata perché nessuna associazione sportiva esterna può fruirne come avveniva in passato; se per questa amministrazione poi, spargere due camion di terra sulla superficie di gioco del campo di Donnalucata, vuol dire renderlo fruibile -ignorando le condizioni del campo stesso e degli spogliatoi- allora siamo messi davvero male!!! Il Ciccio Scapellato, ad oggi, ha solo la superficie di gioco agibile, tutti i lavori che si stanno eseguendo non sono di certo per merito dell’amministrazione attuale ma per progetti pregressi e il campo di calcio del Polivalente è la punta d’Iceberg. Qui, l’amministrazione si è solo limitata ad avvallare una transazione che ha causato, per il comune e, dunque, per le tasche degli Sciclitani, una perdita di non meno 30.000 euro, senza cavare un ragno dal buco (la struttura é ancora lì a marcire!!!). In ultimo, ma non meno importante, l’impianto sportivo di Cava d’Aliga, non ufficialmente fruibile ma che viene invece utilizzato e ci si chiede, con l’autorizzazione di chi? Potemmo ancora continuare, sbugiardando quanto afferma la giunta in quel coacervo di parole alla rinfusa che è stato il loro comunicato di un paio di giorni fa. Infine, a proposito di incompatibilità, parliamone e seriamente. Magari, cominciando da un’analisi della posizione del primo cittadino…

Gruppo consiliare Forza Italia Scicli