Il filosofo Giorgio Agamben ricevuto in Municipio  

Dal sindaco Giannone e dal vice Riccotti

296
Nella foto, Monica e Giorgio Agamben, il sindaco Giannone e il suo vice Caterina Riccotti
-Pubblicità-

SCICLI -Il filosofo Giorgio Agamben è stato accolto in Municipio, nella stanza del sindaco, dal primo cittadino, Enzo Giannone, e dal suo vice, Caterina Riccotti. Da sette anni Agamben è uno dei “nuovi sciclitani”. Il professore, considerato dal “Time” una delle dieci intelligenze più importanti del mondo, è stato allievo di Heidegger e amico di Pierpaolo Pasolini, che gli chiese di interpretare l’apostolo Filippo nel film “Il Vangelo secondo Matteo”. Autore di numerosi saggi, Agamben si è segnalato per l’estrema versatilità della sua capacità di ricerca. Con gli amministratori sciclitani si è confrontato sul futuro della città, fra identità e crescita turistica, felice che alla guida della città ci sia un suo collega studioso e docente di filosofia. Agamben ha ribadito il suo amore per Scicli, dove continua ad avere casa, e dove torna più volte l’anno. In assoluto, il professore Agamben è il personaggio più illustre che ospita Scicli.