Passaggio della Fornace Penna dalla proprietà privata alla mano pubblica: il Comune di Scicli pronto a collaborare con la Regione

L’Amministrazione ha chiesto un’interlocuzione a Palermo

541
-Pubblicità-

SCICLI – Il Comune di Scicli si dice pronto ad avviare una collaborazione con la Regione, fornendo il proprio contributo, nella mediazione con gli eredi proprietari dell’ex Fornace Penna. Uno step fondamentale per lo stabilimento bruciato di Punta Pisciotto a cui farebbe seguito l’inizio dei lavori di recupero e di messa in sicurezza dell’importante testimonianza di archeologia industriale. L’Amministrazione comunale ha chiesto, attraverso l’assessore Viviana Pitrolo e il vicesindaco Caterina Riccotti, un’interlocuzione con Palermo al fine di favorire il processo di transizione del bene monumentale dalla proprietà privata alla mano pubblica. Un passaggio cruciale per il quale anche Palazzo di città spinge per portarlo a compimento dopo l’intenzione, annunciata dall’Assessore regionale ai beni culturali Sebastiano Tusa, di acquisizione al patrimonio pubblico regionale della Fornace Penna.